Che cos’è il ROI? No, non si tratta di Rifiuti Organici Ingestibili o di Ratti Ospedalieri Italiani. Stiamo parlando invece di un Return on Investment, cioè un Ritorno sull’Investimento.


E sarebbe?


Sarebbe quanto abbiamo guadagnato (o perso) in un determinato investimento pubblicitario. Calcolarlo è molto semplice:


ROI = (profitto : costo) x 100


Ma che c’entra il numero 100?


Ci serve per convertirlo in percentuale.


Il costo è quanto abbiamo speso per un’inserzione (ad esempio su Facebook o Amazon). Mettiamo di aver speso 16 euro per un ad su Facebook con link diretto ad Amazon.


Il profitto nel nostro caso viene da un libro a 99 centesimi, quindi 29 centesimi (se calcoliamo il 30% di royalty con KDP).


Ogni vendita mi frutta quindi 29 centesimi netti.


Mettiamo di aver venduto 15 copie più del solito grazie al mio nuovo ad e ciò mi dà un profitto totale di 4.35 euro.


ROI = (4.35 : 16) x 100 = 27% (approssimativamente)


Benissimo, ma sta’ percentuale che mi significa?


Quando il ROI è sotto il 100% significa che abbiamo perso soldi con il nostro ad. Quando è al 100% invece abbiamo pareggiato quanto investito. Se è sopra a 100% allora abbiamo guadagnato.


Calcolare in percentuale ci aiuta quando facciamo i paragoni con gli altri ads che abbiamo.


Se faccio un secondo ad (inserzione pubblicitaria) che mi costa 25 euro ma mi dà un ROI del 120%, significa che quest’ultimo ad è migliore del precedente che invece era al 27%.



Se siamo in Kindle Unlimited (tramite il programma esclusivo di Amazon Select) dobbiamo tener conto anche delle pagine lette. Mettiamo che grazie al nostro ad abbiamo avuto un incremento di 500 pagine al giorno lette in più rispetto al solito per i primi 3 giorni di campagna pubblicitaria. In pratica 1500 pagine lette grazie al nostro ad.


Ora, Amazon ci paga più o meno 0,004 centesimi per pagina letta.


Quindi 0,004 x 1500 = 6


Dunque dalle pagine lette in KU abbiamo guadagnato altri 6 euro. Dobbiamo tenerne conto per la nostra equazione del ROI e aggiungerli ai 4,35 euro di vendite dirette di ebook.


ROI = (10.35 : 16) x 100 = 64%


Adesso il nostro ad, pur non essendo ancora profittevole, sembra già meno disastroso.


Ma come facciamo a sapere quanti libri abbiamo venduto col nostro ad?


Un’opzione (se non hai un codice di affiliazione Amazon che ti traccia in dettaglio i click e le vendite) è di guardare a quante vendite hai avuto oltre la norma. Non è un metodo esatto, ma comunque ci aiuta a farci un’idea.


Se vuoi invece utilizzare i link di affiliazione Amazon sappi però che non puoi usarli al di fuori del tuo sito. Se Amazon ti scopre a barre ti chiude semplicemente l’account e fine dei giochi.


Per oggi è tutto. Se ti servono consigli più specifici per la promozione del tuo libro leggiti “Self-Publishing Marketing per Scrittori 2.0” altrimenti lascia un commento qui sotto e fammi sapere se questo articolo ti è stato utile.

Category
Tags

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *